ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alto Adige: frana investe un treno

Lettura in corso:

Alto Adige: frana investe un treno

Dimensioni di testo Aa Aa

Nove morti e 28 feriti. E’ il bilancio dell’incidente ferroviario, avvenuto questa mattina in Alto Adige. Il treno regionale 108, partito da Malles alle 8.20 e diretto a Merano, pochi minuti dopo le nove è stato travolto da una frana. I feriti sono stati portati negli ospedali di Merano, Silandro e Bolzano. Le operazioni di soccorso sono difficili perché la tragedia è avvenuta in un punto complicato da raggiungere, sulla linea ferroviaria della Val Venosta nel tratto tra Laces e Castelbello, come ci ha spiegato in collegamento telefonico Stefano Mamani, primo dirigente e capo della questura di Bolzano.

“Il terriccio e i sassi hanno invaso entrambi i vagoni del convoglio ferroviario e quindi le operazioni di recupero sono difficili e problematiche. Devo dire che la protezioni civile provinciale di Bolzano è apparsa subito competente, con tantissimi uomini e mezzi e la situayione si sta risolvendo. Il treno è un piccolo convoglio di linea provinciale che porta i pendolari da un paesino della Val Venosta fino a Merano e in genere ha solo due vagoni, entrambi ampiamente coinvolti. Non è deragliato. La frana ha colpito i vagoni quasi mentre passavano. Le condizioni di lavoro sono difficilissime a causa della presenza di sassi, pietre e terriccio all’interno dei vagoni dove si trovano i feriti e purtroppo anche i morti”

Secondo i primi sopralluoghi tecnici la frana sarebbe stata provocata dalla rottura di un tubo per l’irrigazione dei campi a monte della massicciata.

Rompendosi, l’impianto avrebbe “‘infradiciato’‘ pesantemente il terreno sottostante, rendendolo instabile fino a farlo franare.