ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Operatori Emergency, per Strada è rapimento. Proteste in Afghanistan

Lettura in corso:

Operatori Emergency, per Strada è rapimento. Proteste in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergency respinge le accuse del governo afgano sul presunto complotto per l’uccisione del governatore della provincia meridionale di Helmand. Nella stessa zona si trova l’ospedale della Ong dove sono stati arrestati tre operatori: Marco Gatti chirurgo, Matteo dell’Aira infermiere e Matteo Pagani Gauzzugli Bonaiuti responsabile logistico amministrativo dell’ospedale. Nella struttura sono state trovate armi e munizioni. Dure la parole di Gino Strada in conferenza stampa a Milano.

Per gli afgani si tratta di “combattenti rivoltosi stranieri” accusa punita con la pena di morte. Centinaia di persone hanno manifestato davanti alla sede dell’ospedale per chiederne la chiusura. La sua attività minaccerebbe la sicurezza della provincia.

Cauto il governo italiano sulla vicenda. La Farnesina ha ribadito il rigore contro qualsiasi attività di sostegno diretto o indiretto al terrorismo. Per alcune fonti italiane potrebbe trattarsi di una ritorsione contro qualcuno dell’organizzazione.