ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'inchiesta punta sull'errore del pilota

Lettura in corso:

L'inchiesta punta sull'errore del pilota

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto fa pensare, fin dal primo momento, a un errore del pilota. In un laboratorio di Mosca, esperti russi e polacchi stanno esaminando le due scatole nere recuperate: il registratore dei dati di volo e quello delle conversazioni tra i piloti. Secondo le prime informazioni, il guasto tecnico sarebbe già escluso.
Ufficiali del controllo aereo militare russo avevano affermato, già dalla giornata di sabato, che al comandante del volo presidenziale era stato più volte consigliato di dirottare, ma che lui aveva invece insistito per atterrare nella nebbia.
Gli interrogativi si concentrano adesso sul perché i piloti abbiano voluto comunque affrontare le condizioni proibitive: se cioè sia stata una decisione autonoma del comandante oppure se questi abbia ricevuto un ordine dal presidente Kaczynski, come sarebbe già avvenuto due anni fa, quando un pilota presidenziale venne licenziato perché si rifiutò di atterrare in un aeroporto georgiano in condizioni non sicure.
Occorrerà attendere comunque almeno qualche giorno prima di avere risposte certe dalla commissione d’inchiesta, presieduta dal primo ministro russo Vladimir Putin.