ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bangkok, almeno diciotto morti negli scontri tra camicie rosse ed esercito

Lettura in corso:

Bangkok, almeno diciotto morti negli scontri tra camicie rosse ed esercito

Dimensioni di testo Aa Aa

Bangok scossa dai più violenti scontri politici registrati in città negli ultimi anni. Sabato almeno diciotto persone sono rimaste uccise nelle proteste che hanno contrapposto i dimostranti fedeli all’ex premier Thaksin Shinawatra all’esercito del governo di Abhisit Vejjajiva. Tra le vittime, alcuni soldati e un cameraman giapponese della Reuters.

Più di ottocento persone sono rimaste ferite negli scontri. Cinque soldati sono stati presi in ostaggio dalle camicie rosse, secondo fonti militari.

Dopo ore di violenza, le autorità hanno ordinato alle forze armate la sospensione delle operazioni, esortando i manifestanti a fare altrettanto con le loro proteste. Per i leader dei “rossi” – che reclamano uno scioglimento immediato del parlamento e l’abbandono del Paese di Abhisit Vejjajiva – qualsiasi negoziato è al momento escluso.