ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Adozioni, Mosca decide di congelare le richieste dagli Usa

Lettura in corso:

Adozioni, Mosca decide di congelare le richieste dagli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Stop a tutte le adozioni di bambini russi da parte di famiglie statunitensi. Mosca ha intenzione di sospenderle finché non verrà formulato un accordo bilaterale in merito con Washington.

Una chiara risposta allo scandalo esploso in Russia per il caso di Artiom Saveliev: un bambino di sette anni rispedito a Mosca dalla sua famiglia adottiva americana, che non voleva più tenerlo con sé.

“Il modo in cui è stato trattato ha superato ogni limite” ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov. “Abbiamo preso una decisione e il Ministero la sosterrà fermamente: vale a dire di congelare qualsiasi adozione di bambini russi da parte di famiglie americane finché la Russia e gli Stati Uniti non raggiungeranno un accordo in merito”.

Un documento che specifichi i termini delle adozioni e gli obblighi delle famiglie adottive.
Riguardo al caso del piccolo Artiom, il comitato investigativo russo ha aperto un’inchiesta sull’incidente.