ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clama apparente a Bishkek dopo le violenze 

Lettura in corso:

Clama apparente a Bishkek dopo le violenze 

Dimensioni di testo Aa Aa

Una calma apparente regna sul caos del Kirghizistan. Dopo le violenze dei giorni scorsi costate la vita ad almeno 80 persone, la capitale Bishkek si risveglia senza sapere cosa ne sarà domani del Paese. Ieri sera ancora colpi d’arma da fuoco qua e là. Alcuni blindati scortavano le auto della polizia nel centro. A Bishkek c‘è il nostro inviato, Denis Loktev:

“Questa notte la città era buia, deserta, dopo le violenze dei giorni scorsi. Negozi sventrati, finestre rotte oppure sbarrate. Ci sono alcuni casinò e negozi incendiati. Ma verso mattino Bishkek sembra tranquilla. Non c‘è niente che ricordi che qui in effetti è l’anarchia. Non si sa esattamente chi abbia il controllo del Paese”.