ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

START: le relazioni russo-americane su nuove basi

Lettura in corso:

START: le relazioni russo-americane su nuove basi

Dimensioni di testo Aa Aa

Fra Russia e Stati Uniti restano delle divergenze soprattutto per quanto riguarda lo scudo antimissile americano in Europa, ma c‘è, a quanto pare, adesso, anche la volontà di continuare a discutere per appianare i contrasti, secondo il presidente del Fondo Ploughshares Joseph Cirincione. La firma del nuovo trattato START consente di ripartire su altre basi:

“Questo trattato fa ripartire da zero le relazioni russo-americane che erano a livelli da guerra fredda appena 18 mesi fa, a causa del conflitto georgiano. Le relazioni sono migliorate molto e ciò può aiutare a trovare un accordo anche su altre questioni sensibili come l’Iran, l’economia internazionale o le questioni energetiche”.

Le armi nucleari dei due paesi sono potenzialmente dirette verso diversi obiettivi, come la proliferazione atomica incontrollata o il terrorismo:

“Le forze missilistiche strategiche russe esisteranno ancora per molto tempo – dice il Generale Mikhail Krasnov, capo dell’Istituto Serpukhov delle forze missilistiche russe – Almeno fino a quando un nuovo trattato non stipulerà che non c‘è più bisogno di armi nucleari nel mondo”.

Ora la parola passa ai rispettivi poteri legislativi che devono ratificare l’intesa. I russi auspicano un coordinamento nei tempi, per evitare situazioni già viste in passato, con un parlamento che firma e l’altro che punta i piedi. L’amministrazione di Washington ha già esortato il Senato a ratificare il trattato entro l’anno.