ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russi e americani firmano a Praga il nuovo Start

Lettura in corso:

Russi e americani firmano a Praga il nuovo Start

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Praga, un anno fa, Obama annunciò il sogno di un mondo senza armi nucleari.

Oggi, questa stessa città in versione blindata fa da palcoscenico alla firma russo-americana del nuovo Start, per un’ulteriore riduzione degli armamenti nucleari del 74% rispetto all’accordo precedente.

Il nuovo trattato avrà un’importanza planetaria, ha assicurato il presidente russo Dmitri Medvedev dopo il suo incontro con il presidente ceco Vaclav Klaus.

A mezzogiorno la cerimonia ufficiale con Obama, giunto al secondo step di un’agenda antinucleare serrata. Martedì l’annuncio della nuova strategia americana: meno armi nucleari e solo in casi estremi. Settimana prossima, il summit alla casa bianca con 47 paesi.

Oggi, la firma al Castello di Praga apre la via a inimmaginabili scenari: “Questo trattato”, dice un analista, “permette il rilancio delle relazioni russo-americane, ripiombate ai livelli della guerra fredda diciotto mesi fa, dopo il conflitto georgiano. E’ un miglioramento, una nuova via che ci permette di muoverci su diversi piani essenziali, come l’Iran, l’economia internazionale, la questione energetica”.

In serata Obama, Nobel per la pace, incontra undici leader dell’Europa centrale e orientale per fare il punto sul rilancio dei rapporti tra est e ovest.

Su Euronews la diretta degli eventi.