ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Speciale di euronews su Guantanamo

Lettura in corso:

Speciale di euronews su Guantanamo

Dimensioni di testo Aa Aa

Guantanamo è ancora aperto. Due mesi e mezzo dopo la scadenza del 22 gennaio 2010, indicata da Barack Obama per la chiusura della prigione sull’isola di Cuba, euronews ha potuto girare immagini esclusive nel campo aperto dall’amministrazione Bush l’11 gennaio 2002.

Otto anni dopo, restano ancora 183 detenuti, di cui una cinquantina considerati dalle autorità americane molto pericolosi. Quelli vestiti di bianco sono coloro che operano con la direzione della prigione, gli altri conservano la famigerata divisa arancione. Il filmato di euronews è stato censurato dai militari, che hanno tolto tutte le immagini che ritraevano i volti di detenuti o di guardie.

Guantanamo, zona fuori dal diritto dove le tecniche di interrogatorio sono state definite da più parti come tortura, è come un labirinto dove è difficile trovare un’uscita.

Bisher al-Rawi ha passato a Guantanamo 6 anni:
“Ci sono innocenti a Guantanamo, innocenti secondo gli standard degli Stati Uniti, non secondo i miei standard personali. Ma sfortunatamente i Paesi disposti a ospitarli sono troppo pochi”.

Il Congresso americano ha approvato una legge che impedisce ai detenuti di entrare negli Stati Uniti, salvo per essere processati. Ma allora perché non vengono giudicati? Una domanda che abbiamo posto all’ex braccio destro di Donald Rumsfeld, Cully Stimson: “Perché? Perché alcuni di loro, per le circostanze in cui li abbiamo catturati, per le informazioni che abbiamo su di loro, non possono essere perseguiti”.

Il reportage speciale su Guantanamo, realizzato da Anna Bressanin, sarà in onda su euronews da giovedì 8 aprile alle ore 20, ora centrale europea.