ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Firmato l'accordo Renault-Nissan e Daimler

Lettura in corso:

Firmato l'accordo Renault-Nissan e Daimler

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ una collaborazione strategica, non una fusione. Dall’accordo siglato a Bruxelles tra i vertici di Renault-Nissan da una parte e Daimler dall’altra nasce un gruppo automobilistico di livello mondiale, ma i cui marchi resteranno ben distinti.

L’obiettivo è la sopravvivenza e la prosperità: lo scambio di partecipazione azionaria del 3,1% tra i tre soggetti dell’accordo dovrebbe portare a una riduzione dei costi, a guadagni calcolati in 4 miliardi di euro nei prossimi 5 anni e in uno scambio di tecnologie e progetti. Le prime vetture comuni usciranno dagli stabilimenti nel 2013.

Il manager che ha salvato la Nissan e rilanciato la Renault, Carlos Ghosn, ha chiara in mente la strategia.

“Nel medio termine sia Renault che Nissan beneficeranno dei progetti di modelli e motori di Daimler che ci permetteranno di migliorare la produzione, riducendo i costi”.

Il presidente di Daimler, Dieter Zetsche, è convinto di aver trovato il modo per rendere conveniente la produzione delle piccole vetture.

“Prima di tutto abbiamo creato le condizioni affinchè il progetto della smart di nuova generazione sia non solo di successo ma anche economico”.

L’intesa firmata a Bruxelles prevede la creazione di una piattaforma comune per la progettazione di vetture di piccole dimensioni e la fornitura da parte di Daimler ai nuovi partner di motori di grossa cilindrata.