ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I racconti dei minatori salvati in Cina

Lettura in corso:

I racconti dei minatori salvati in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno mangiato segatura, bevuto acqua sporca, prima di essere salvati dopo otto giorni sottoterra. In Cina, qualcuno tra gli oltre cento minatori estratti ancora in vita dalla miniera allagata racconta la sua esperienza. Si sono salvati grazie a quello che ormai viene definito un miracolo nella storia del Paese che detiene il record negativo per incidenti di questo tipo.
 
Si trovavano su una piattafroma che non è stata sommersa dall’acqua e lo scorso fine settimana sono riusciti a lanciare qualche segnale di vita ai soccorritori. Trasportati in ospedale, molti sono sotto shock, soffrono di disidratazione, infezioni alla pelle, ma le loro condizioni sono stabili. Ora si teme per la sorte di una quarantina di minatori, gli ultimi ancora intrappolati a duecentocinquanta metri di profondità.
 
L’incidente è avvenuto nella pronvincia settentrionale cinese dello Shanxi. Secondo le indagini preliminari, i gestori della miniera avrebbero ignorato perdite d’acqua prima dell’incidente di due domeniche fa. Lo scorso anno in Cina sono morti più di 2.500 minatori. L’anno record, il 2002: i morti furono poco meno di 7.000.