ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda, scandalo pedofilia: capo anglicani, gerarchie cattoliche non più credibili

Lettura in corso:

Irlanda, scandalo pedofilia: capo anglicani, gerarchie cattoliche non più credibili

Dimensioni di testo Aa Aa

Pasqua di polemiche in Irlanda e nel Regno Unito fra anglicani e cattolici, dopo le dichiarazioni dell’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams.
In un’intervista rilasciata alla BBC, che verrà trasmessa lunedì, ha detto di ritenere che con lo scandalo pedofilia la Chiesa cattolica in Irlanda “abbia perso ogni credibilità”.
Immediata la reazione dell’arcivescovo cattolico di Dublino Diarmuid Martin: “Il capo della Chiesa d’Inghilterra dovrebbe essere più cauto nelle sue dichiarazioni. La perdita di credibilità della Chiesa cattolica in Irlanda è un vero danno per coloro che stanno cercando di ripristinarne la credibilità e che ora vengono bollati con un’etichetta generica come questa”.
A poche ore dalla reazione stizzita dell’arcivescovo di Dublino, Williams ha cercato di ridimensionare la polemica esprimendo “rammarico” per i suoi giudizi.
Numerosi vescovi nel Pese hanno dovuto dimettersi per aver coperto gli autori di abusi sessuali su minori negli ultimi decenni: a marzo il primate della Chiesa d’Irlanda Sean Bready si era scusato con la comunità, per aver partecipato nel 1975 a due udienze, in cui alcune vittime erano state convinte a non presentare denuncia.