ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: riparte l'occupazione. Obama, strada ancora in salita

Lettura in corso:

Usa: riparte l'occupazione. Obama, strada ancora in salita

Dimensioni di testo Aa Aa

È parlando in una fabbrica di Charlotte, nel Nord Carolina, uno dei suoi avamposti elettorali, che Barack Obama ha dato quella buona notizia che attendeva da tempo: negli Stati Uniti l’occupazione è ripartita. “Ho spesso avuto cattive notizie quest’anno, la recessione ha sconvolto la vita delle persone. Ma oggi è un giorno incoraggiante”, ha detto il presidente americano. “Abbiamo appreso che l’economia americana ha prodotto un sostanziale numero di posti di lavoro invece che perderne. Stiamo cominciando a voltare pagina”.
A far sorridere Obama e milioni di disoccupati, i dati del Dipartimento del Lavoro, che hanno registrato a marzo la crescita di 162.000 posti di lavoro, segnando il maggior rialzo degli ultimi tre anni, contro i 14.000 persi nel mese di febbraio.
Il tasso di disoccupazione per il momento resta tuttavia inchiodato al 9,7%. Motivo per cui Obama sente di non poter ancora parlare di uscita dal tunnel, con otto milioni di persone che hanno perso il lavoro nell’ultimo biennio.