ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Cina mediatrice sul nucleare iraniano


Cina

La Cina mediatrice sul nucleare iraniano

Il disgelo dei rapporti tra Cina e Stati Uniti passa attraverso la mediazione cinese del dossier sul nucleare iraniano.

Il presidente Hu Jintao in persona rappresenterà la Cina il 12 e 13 aprile a Washington per il summit internazionale sulla sicurezza nucleare. Pechino si impegna a negoziare seriamente eventuali nuove sanzioni, nonostante la sua posizione ufficiale resti quella del dialogo.

La conferma: Pechino ha accolto oggi il capo negoziatore iraniano per il nucleare Saeed Jalili per discutere la questione di possibili nuove sanzioni internazinali contro Teheran.

Membro permanente del Consiglio di sicurezza e del gruppo dei Sei sul nucleare iraniano, la Cina è un paese chiave per giungere a un’eventuale risoluzione alle Nazioni Unite. Le iniziative di Pechino stemperano le tensioni con gli Stati Uniti dopo mesi di attriti sulla questione dello yuan, sulla censura on line, sul Tibet e sulla vendita americana di armi a Taiwan.

Prossimo Articolo

mondo

Mosca. I funerali delle vittime degli attentati