ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran e Cina: uno scambio perfetto

Lettura in corso:

Iran e Cina: uno scambio perfetto

Dimensioni di testo Aa Aa

Petrolio e armi: è il doppio binario sul quale corrono, ad alta velocità, le relazioni economiche tra Cina e Iran. Pechino è diventato nel 2009 il primo partner commerciale di Teheran, scalzando la Germania.

L’Iran è considerato da molti Paesi un interlocutore scomodo per le sue posizioni sul nucleare. Per la Cina invece, prima vengono gli affari, dopo la politica.

E il business tra i due stati è cresciuto in modo impressionante: nel 1995 gli scambi commerciali avevano un valore di 300 milioni di euro, che sono diventati 11 miliardi nel 2006 e 16 miliardi nel 2009.

Dai porti cinesi verso Teheran partono, in particolare, container carichi di armi. In direzione opposta vengono pompati ettolitri di petrolio e gas.

Teheran e Pechino hanno trovato la sintesi perfetta tra domanda e offerta. La Cina è il secondo consumatore al mondo di petrolio dopo gli Stati Uniti, l’Iran controlla alcuni tra i giacimenti di idrocarburi piu’ forniti del pianeta.