ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regionali, la destra guadagna terreno, la Lega sfonda

Lettura in corso:

Regionali, la destra guadagna terreno, la Lega sfonda

Dimensioni di testo Aa Aa

La destra guadanga terreno alla regionali in Italia. Renata Polverini vince in Lazio senza che la lista del Pdl compaia nella scheda, Roberto Cota in Piemonte passa di mezza incollatura Mercedes Bresso gabbata dai grillini che incassano il 4%. Esito atipico per una campagna elettorale anomala. Unica certezza: la Lega Nord fa mambassa.

Sono 4 le regioni che la destra ha strappato alla sinistra: Piemonte e Lazio sul filo del rasoio, Campania e Calabria. Mantenute e rafforzate le posizioni in Lombardia e Veneto, dove il Carroccio supera addirittura dell’11% il partito di Silvio Berlusconi.

L’annunciato sorpasso c‘è dunque stato, almeno nelle regioni chiave per la Lega, che ora più di prima potrà dettare condizioni all’interno della maggioranza. Dall’opposizione Antonio Di Pietro, che pure consolida il suo partito con oltre il 7% a livello nazionale, ammette la vittoria della destra. Ma Pdl e Partito Democratico sono enrambi al 26%.