ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Italia: Berlusconi ha vinto il suo "referendum", ma la Lega preme

Lettura in corso:

Elezioni Italia: Berlusconi ha vinto il suo "referendum", ma la Lega preme

Dimensioni di testo Aa Aa

Il responso delle urne è indubbiamente favorevole alla coalizione di governo. Il Pdl piu’ la Lega guadagnano quattro regioni in più rispetto al 2005, chiudendo 6 a 7 questa sfida con il centro-sinistra.

La maggioranza governa cosi’ macro-regioni di peso: Piemonte-Lombardia-Veneto, nel settentrione; il Lazio al centro; Campania e Calabria al sud.

L’exploit più significativo, che potrebbe avere ripercussioni negli equilibri del governo nazionale, è quello della Lega Nord: in Veneto è il primo partito, col 35%; mentre in Lombardia è il secondo, col 26%.

Roberto Cota, uomo doc della Lega, ha strappato la guida del Piemonte al governatore uscente, Mercedes Bresso. “Dedico questa vittoria alla mia famiglia – dice a caldo – e a Umberto Bossi”.

Quanto a Bossi, pontefice massimo della Lega, ha ora un maggiore potere contrattuale nella maggioranza. Indubbiamente il Carroccio ha dismesso il populismo ruspante della prima ora.
Adesso dispone di dirigenti di seconda generazione, che potrebbero ascendere piu’ facilmente alle stanze di palazzo Chigi.