ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentati di Mosca. Parlano i testimoni

Lettura in corso:

Attentati di Mosca. Parlano i testimoni

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia di Mosca ha chiesto a tutti i testimoni della strage di lunedì di mettersi in contatto con le autorità. Chiunque potrebbe fornire informazioni o video utili per le indagini. E di testimoni ce ne sono tanti perché gli ordigni sono scoppiati di mattina, all’ora di punta. C‘è per esempio una delle bigliettaie:

“Ho sentito un gran rumore e poi ho visto del fumo. I viaggiatori cominciavano a risalire con le scale mobili. Ci abbiamo messo un po’ di tempo a capire quello che stava succedendo”.

“Onestamente penso che sarei potuto essere fra le vittime – dice un passeggero – Ero solo 10-15 passi indietro. Sarei potuto essere fra i feriti”.

Un altro, che ha filmato con il cellulare, racconta:

“Stavamo cambiando treno. Lo scoppio mi ha fatto fare un balzo e ho sbattuto una gamba. Quando sono arrivato alla stazione Lubyanka non c’era ancora tanto panico, poi ho visto i corpi”.

Nella giornata si è registrato un nuovo allarme bomba. La cattedrale di Cristo Salvatore è stata evacuata. Quest’anno la Pasqua ortodossa coincide con quella cattolica e i giornali parlano di un inizio di Settimana Santa di sangue.