ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin: "annienteremo i terroristi". Un colpo alla sua politica sul Caucaso

Lettura in corso:

Putin: "annienteremo i terroristi". Un colpo alla sua politica sul Caucaso

Dimensioni di testo Aa Aa

Dimitri Medvedev ha promesso una “lotta fino all’ultimo contro il terrore”. Il presidente russo ha chiesto al ministero degli Interni e all’Fsb, di rafforzare la sicurezza nei trasporti. Alcuni mesi fa Medvedev aveva affermato che l’instabilità del Caucaso restava il problema numero uno.

“E’ necessario essere vigili”,ha affermato Medvedev. “E’ del tutto evidente che gli attentati di questo tipo sono sempre ben progettati,organizzati in modo da poter colpire il maggior numero di persone, il loro obiettivo è provocare instabilità politica e sociale”.

Secondo alcuni esperti gli attentati mostrano il fallimento della politica di Vladimir Putin nel Caucaso e dei servizi speciali, uno dei due attacchi ha colpito la piazza della Lubianka, sede dell’FSB.

Circa un anno fa Putin annunciò la vittoria nella guerra contro i ribelli ceceni, ma un loro capo promise di portare il conflitto nel cuore delle città russe. Il premier ha interrotto la sua visita in Siberia per rientrare a Mosca:

“Sono convinto che chi è incaricato di applicare la legge farà di tutto per scovare e punire i criminali”,ha detto Putin. “I terroristi saranno annientati”.

Durante i riti della della pasqua ortodossa il patriarca Kirill ha esortato il popolo russo a essere unito contro la minaccia terroristica.