ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina. Condannati 4 dipendenti di Rio Tinto

Lettura in corso:

Cina. Condannati 4 dipendenti di Rio Tinto

Dimensioni di testo Aa Aa

Un tribunale di Shangai, in Cina, ha condannato 4 dipendenti del gigante minerario australiano Rio Tinto per corruzione e spionaggio industriale. Le pene vanno dai 7 ai 14 anni di carcere e sono state definite molto dure dal ministero degli esteri di Canberra.
 
Fra i condannati c‘è anche il cittadino australiano di origine cinese Stern Hu, che dirigeva la filiale di Shangai di Rio Tinto e dovrà scontare 10 anni. Hu avrebbe accettato mazzette per l’equivalente di circa 700 mila euro da parte di industriali cinesi desiderosi di assicurarsi l’approvvigionamento in materie prime.
 
Il caso ha fatto molto rumore anche perché i 4 sono stati arrestati alla vigilia del fallimento del negoziato sul prezzo dei minerali fra le grandi acciaierie cinesi e i fornitori, fra cui appunto Rio Tinto. In Australia molti commentatori hanno notato la coincidenza ipotizzando pressioni giudiziarie per ottenere tariffe più vantaggiose.