ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Buoni del tesoro di Atene ai nastri di partenza

Lettura in corso:

Buoni del tesoro di Atene ai nastri di partenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La Grecia torna a rivolgersi agli investitori dopo l’accordo con l’unione europea: l’emissione sul mercato di bond per circa 5 miliardi di euro è un test importante per il paese. I bond a sette anni sono prezzati in modo da ripagare un rendimento di 310 superiore al tasso mid swap.

“Era il momento giusto, dice un economista, la prova del mercato è la prova del nove per il governo greco dopo la decisione del Consiglio europeo della scorsa settimana”.

Atene che ha affidato il piano bond a cinque banche nazionali e internazionali ha ricevuto ordini per circa sei milioni di euro. Il tasso di interesse è del 6 per cento, un tasso elevato giustificato dal rating del paese.

“Ovviamente un rendimento di oltre 300 punti base superiore alla media insieme alle garanzie dell’FMI e dell’Unione europea, è abbastanza per far vendere i buoni del tesoro greci. Ma questo significa che Atene dovrà pagare gli interessi e non potrà mettere denaro da parte per ripagare il debito nazionale”

Il governo greco deve raccogliere circa 53 miliardi di euro quest’anno, altrimenti una nuova più profonda crisi finanziaria verrà innescata, e il piano di aiuti europeo dovrà entrare in azione.