ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Cile ricorda il terremoto

Lettura in corso:

Il Cile ricorda il terremoto

Dimensioni di testo Aa Aa

Un mese dopo il devastante terremoto, centinaia di cileni si sono uniti al loro nuovo Presidente per ricordare le vittime. A Conception, una delle città più colpite dal sisma, davanti alla cattedrale, il tempo si è simbolicamente fermato alle 3.34 ora locale, ora in cui il sisma ha colpito. “La mattina del 27 febbraio torna nella nostra memoria – ha detto Sebastian Pinera. È stato molto difficile per tante persone e specialmente per quanti hanno perso i propri cari. Ma sono convinto che il modo migliore per ricordare le vittime e il modo migliore per rendere loro omaggio sia quello di essere forti”.

Il 27 febbraio scorso il terremoto di magnitudo 8,8 Richter e il successivo tsunami hanno provocato in Cile oltre 450 morti e danneggiato centinaia di migliaia di abitazioni. Da quel giorno si sono registrate centinaia di scosse. Venerdì, l’istituto geofisico statunitense ha rilevato una scossa di magnitudo 6,2 Richter nella regione cilena di Atacama, a circa 800 km a nord della capitale Santiago.