ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

XXV Gmg, Papa non parla di scandalo pedofilia

Lettura in corso:

XXV Gmg, Papa non parla di scandalo pedofilia

Dimensioni di testo Aa Aa

Silenzio di Papa Benedetto XVI sullo scandalo pedofilia davanti alla folla di giovani che, nel XXV anniversario della Giornata Mondiale della Gioventù, hanno invaso Piazza San Pietro, a Roma. Circa 70.000 persone nella capitale per ascoltare le parole del pontefice.

Ier lo scoop del New York Times: il Vaticano e l’allora cardinale Ratzinger non avrebbero denunciato Lawrence Murphy, cappellano della diocesi di Milwaukee accusato di aver abusato di circa 200 bambini sordi, sostanzialmente insabbiando lo scandalo. Per l’Osservatore Romano quella in atto è una campagna che punta a gettare fango sul Papa.

“Tra i documenti emersi” spiega il Direttore di un’associazione che raccoglie le vittime degli abusi sessuali da parte di prelati “c‘è n‘è uno che mostra che la diocesi metropolitana di Milwaukee difronte al caso di Padre Murphy, che all’epoca era un mago nel reperimento di fondi, si poneva un dilemma: come possiamo perdere una calamita per soldi come lui?”.

Intanto sono state accettate dal Papa le dimissioni di Magee, vescovo irlandese accusato di non aver adottato sanzioni contro alcuni sacerdoti di cui era accertata la colpevolezza in casi di pedofilia.