ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un passo avanti per il nuovo SWIFT

Lettura in corso:

Un passo avanti per il nuovo SWIFT

Dimensioni di testo Aa Aa

La commissione Ue ha messo a punto il mandato per negoziare con gli Usa il nuovo accordo a lungo termine per il trasferimento dei dati sui movimenti bancari gestiti da Swift. Il nuovo mandato tiene conto delle preoccupazioni degli europarlamentari soprattutto in materia di protezione dei dati personali.
Lo ha annunciato in una conferenza stampa il commissario agli affari interni Cecilia Malmstron:
“Il terrorismo è una minaccia importante anche in Europa e abbiamo bisogno degli strumenti adeguati per combatterlo. Il programma per monitorare il finanziamento delle attività terroristiche migliora la sicurezza non solo degli Stati Uniti ma anche dell’Unione europea”.

La decisione segue la bocciatura da parte del Parlamento europeo della precedente proposta lo scorso febbraio.
Alexander ALVARO, europarlamentare:
“Non è accettabile trasmettere la totalità dei dati di un paese quando si cercano informazioni su una sola persona. Chiediamo più precisione sulle questioni legate alla privacy e sulla protezione giuridica”.

Il mandato prevede, tra l’altro, che il trasferimento dei dati avvenga sulla base di una indicazione da parte di una autorità giudiziaria, che sia prevista la possibilità di fare ricorso, che non sia consentito passare i dati ad un paese terzo.