ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abusi sessuali in Irlanda, il Papa accetta dimissioni vescovo Magee

Lettura in corso:

Abusi sessuali in Irlanda, il Papa accetta dimissioni vescovo Magee

Dimensioni di testo Aa Aa

Nello scandalo degli abusi sessuali su minori in Irlanda cade la prima testa importante: quella del vescovo John Magee, il Papa ha accettato le sue dimissioni. 73 anni, Magee è stato segretario personale di Papa Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Accusato di aver coperto i casi di pedofilia avvenuti nella sua diocesi, quella di Cloyne, Magee ha chiesto perdono alle vittime degli abusi e ha detto di essere a disposizione della commissione di inchiesta.

E’ la seconda richiesta di dimissioni da parte di un vescovo irlandese accettata da Benedetto XVI che non si è ancora pronunciato su altre tre.

C‘è chi chiede che ora lasci il suo incarico il capo della chiesa irlandese il cardinale Sean Brady perché a conoscenza dell’occultamento dei casi di pedofilia quando era prete nel 1975.

Casi svelati in un rapporto del governo irlandese pubblicato dopo tre anni di inchiesta.