ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stati Uniti: passa la riforma della sanità

Lettura in corso:

Stati Uniti: passa la riforma della sanità

Dimensioni di testo Aa Aa

Una vittoria legislativa storica per il presidente americano. Una svolta per i cittadini americani. Con la riforma sulla sanità Obama riesce dove Clinton e altri presidenti avevano dovuto desistere.   
 
“Il congresso statunitense ha finalmente dichiarato ha annunciato Obama che i lavoratori americani, le famiglie americane e le piccole imprese meritano la sicurezza di sapere che qui in questo paese né la malattia, né un incidente possa mettere in pericolo i sogni per i quali hanno lavorato tutta una vita. Questo giorno non rappresenta la fine delle sfide per il nostro paese. Gli sforzi per il rilancio dell’economia continuano. Gli sforzi per promuovere la creazione di impiego nel settore privato vanno avanti, come gli sforzi per rendere i sogni nuovamente raggiungibili alle famiglie americane. Continuiamo ad andare avanti con rinnovata fiducia, stimolata da questa vittoria per tutti gli americani”.
 
La camera dei rappresentanti, dopo il Senato, ha adottato il testo con 219 voti a favore e 212 contro dopo 10 ore di dibattito. Decisiva la firma di Obama per il divieto di finanziamento federale per l’aborto.
 
I democratici hanno esitato a lungo ad appoggiare una riforma impopolare, che costerà 940 miliardi di dollari pubblici in 10 anni. Centinaia di manifestanti hanno detto no alla legge, minacciando un voto sanzione alle legislative di novembre. La riforma estende la copertura sanitaria a 32 milioni di americani che ne erano sprovvisti, dando il diritto di assistenza al 95% degli statunitensi.