ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, rimpasto dopo le elezioni

Lettura in corso:

Francia, rimpasto dopo le elezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ durata un’ora e 20 minuti la riunione tra il primo ministro francese François Fillon e il presidente Nicolas Sarkozy all’indomani del secondo turno delle elezioni regionali. Alla sconfitta del partito di maggioranza Ump seguirà un rimpasto di governo, con l’avvicendamento di alcuni ministri.

Alla destra resta solo la regione Alsazia della Francia metropolitana, mentre il Languedoc-Roussillon sarà presieduto da un socialista dissidente. Tutto il resto, compresa la Corsica, è andato alla sinistra. Il segretario del Ps Martine Aubry ha celebrato la vittoria, riconoscendo il suo valore di sanzione contro l’Eliseo.

“Il popolo francese si è manifestato contrario all’operato del presidente della Repubblica e del governo. Credo che sia stata respinta una politica ingiusta, di regali fiscali ai privilegiati a scapito dell’impiego e della lotta contro la disoccupazione e a scapito del potere d’acquisto”.

La consultazione regionale è stata un successo anche per l’estrema destra di Le Pen, capace di raccogliere il 9,5 per cento su base nazionale e più del 22 nelle roccaforti del sud. Queste elezioni sono le ultime prima delle presidenziali del 2012.