ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo abusi nella Chiesa irlandese: le associazioni delle vittime sulle scuse del Papa.

Lettura in corso:

Scandalo abusi nella Chiesa irlandese: le associazioni delle vittime sulle scuse del Papa.

Dimensioni di testo Aa Aa

Un segnale forte e importante ma non basta. La lettera di scuse inviata dal Papa ai cattolici d’Irlanda per lo scandalo degli abusi sessuali sui minori da parte di alcuni religiosi divide le associazione delle vittime.

C‘è chi ha accolto con favore il messaggio pastorale e chi invece accusa il Pontefice di aver trascurato il ruolo del Vaticano in questa vicenda.

“Le scuse sono un inizio, un buon inizio. Noi pero’ vogliamo che il Papa venga qui. Deve ascoltarci, deve incontrare le vittime di persona ma anche i sarcedoti che hanno commesso gli abusi”.

Dalla Santa Sede fanno sapere che Benedetto XVI si è detto disponibile a incontrare le vittime delle violenze, condividendo cosi’ il dolore e lo sgomento di tanti fedeli. Auspicando una rinascita della Chiesa d’Irlanda, il Papa ha poi voluto sottolineare che tutti i preti pedofili dovranno rispondere dei loro abusi davanti a Dio come pure davanti a tribunali debitamente costituiti.

A Dublino diverse associazioni delle vittime degli abusi stanno raccogliendo firme per chiedere che venga aperta una vera e propria inchiesta. Intanto la chiesa cattolica svizzera ha fatto sapere che sta esaminando almeno nove gravi casi di sospetti abusi o molestie sessuali avvenuti in anni recenti, quattro dei quali coinvolgerebbero dei bambini.