ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeriano in attesa rimpatrio muore a Zurigo

Lettura in corso:

Nigeriano in attesa rimpatrio muore a Zurigo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un cittadino nigeriano in attesa di rimpatrio è morto mercoledì all’aeroporto di Zurigo, poco prima di essere imbarcato su un volo speciale per Lagos.

L’uomo, 29 anni, cui era stato rifiutato l’asilo politico, si opponeva all’espulsione e rifiutava di mangiare da alcuni giorni. Per caricarlo sull’aereo è stato ammanettato con la forza. Poi un malore improvviso e il decesso. Ora altri 2 nigeriani che hanno assistito all’accaduto denunciano un trattamento inumano:

“Mi hanno legato così e poi con un’altra cintura mi hanno attaccato qui e poi anche le ginocchia e i piedi. Ero veramente immobilizzato, così. E’ troppo stretto, gli ho detto. Perché mi stringete tanto? E’ così che funziona, m’hanno risposto. Ecco come mi hanno risposto”.

Sul volo dovevano essere imbarcate in tutto 15 persone. L’aereo non è decollato e le autorità svizzere hanno comunicato che i voli speciali sono temporaneamente sospesi in attesa che un’inchiesta chiarisca eventuali responsabilità.