ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disordini e proteste in Medio Oriente

Lettura in corso:

Disordini e proteste in Medio Oriente

Dimensioni di testo Aa Aa

Sul tavolo diplomatico il tentativo di rilanciare il processo di pace in Medio Oriente, sul campo nuovi scontri e proteste. Il lancio di pietre, i razzi Qassam, i raid aerei israeliani hanno segnato la giornata in cui a Mosca si riuniva il Quartetto. Disordini si registrano a Hebron, ma anche al valico di Qalandiya, a nord di Gerusalemme.

Tutto questo mentre Tsahal ha risposto ai Qassam lanciati da Gaza, uno dei quali, ieri, ha ucciso un agricoltore thailandese. Nella Striscia – sotto il controllo di Hamas dal 2007 – un migliaio di persone sono scese in strada a protestare contro il nuovo piano di insediamenti israeliano. E a Gerusalemme le forze di sicurezza dello Stato Ebraico restano in massima allerta per evitare scontri nella città simbolo della divisione.

Israele ha promesso di rispondere in modo deciso ai razzi lanciati dalla Striscia di Gaza e ha inviato una lettera di protesta al Segretario generale dell’Onu Ban-Ki Moon, atteso nella regione durante il fine settimana.