ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, nuovi arresti nell'inchiesta "Ergenekon"

Lettura in corso:

Turchia, nuovi arresti nell'inchiesta "Ergenekon"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi arresti in Turchia nell’ambito dell’inchiesta sulla rete golpista Ergenekon. Altre ventotto persone, tra cui anche militari in servizio ed in pensione, sono finite in carcere.

Sono accusati di avere cospirato per rovesciare il governo filo-islamico del premier Recep Tayyp Erdogan progettando una serie di attentati soprattutto a chiese e moschee nel paese. Finora 200 le persone arrestate, tra queste avvocati giornalisti, e soprattutto alti ufficiali dell’esercito, da sempre una categoria di intoccabili in Turchia.

L’opinione pubblica è spaccata. Sono alla sbarra nomi importanti del panorama istituzionale turco. I cittadini si dividono tra innocentisti e colpevolisti, ma c‘è anche chi contesta la legittimità stessa dell’inchiesta.