ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rapimento bimbo in Pakistan, arresti in Spagna e Francia

Lettura in corso:

Rapimento bimbo in Pakistan, arresti in Spagna e Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Si risolve con l’arresto di 3 persone in Spagna e 2 a Parigi la vicenda del bimbo di 5 anni rapito in Pakistan il 3 marzo scorso.

Due cittadini pakistani e una donna di nazionalità rumena sono stati arrestati dalla polizia a Tarragona, in Catalogna. L’operazione è scattata dopo che Raja Saeed, il padre del bambino, ha ricevuto una telefonata proveniente dalla Spagna per il pagamento di un riscatto da 110.000 sterline – 123.000 euro circa.

L’uomo, su indicazione dei sequestratori, si è recato prima a Manchester e successivamente a Parigi, dove i gendarmi hanno individuato e pedinato fino al confine spagnolo, il gruppo che ha ritirato il denaro.

Il rapimento era avvenuto a Jhelum, nella regione pakistana del Punjab, da dove proviene la famiglia Saeed che ora vive nel Regno Unito, mentre l’uomo era in vacanza col figlio. Sahil è stato liberato dopo 13 giorni. Gli arresti sono avvenuti solo dopo la notizia del rilascio. UN’indagine per chiarire la vicenda è tutt’ora in corso.