ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medioriente: ancora sangue sulla strada del processo di pace

Lettura in corso:

Medioriente: ancora sangue sulla strada del processo di pace

Dimensioni di testo Aa Aa

Un razzo lanciato dalla Striscia di Gaza uccide un agricoltore. Un gruppo vicino ad Al Qaeda ha rivendicato l’attacco contro un kibbutz nel sud di Israele.

L’atmosfera resta esplosiva nonostante un’ apparente calma ritrovata a Gerusalemme, dopo giorni di scontri e sassaiole che hanno fatto gridare a più voci a una terza Intifada.

Il nuovo episodio di violenza è avvenuto proprio mentre l’Alto responsabile europeo per la politica estera era in visita nella Striscia di Gaza.

Catherine Ashton ha incontrato il presidente israeliano Shimon Peres e i leader palestinesi, ma non i rappresentanti di Hamas: ha chiesto la rapida ripresa dei negoziati di pace e colloqui seri. Il piano israeliano per i nuovi insediamenti a Gerusalemme est non solo ha infuocato la rabbia palestinese, ma ha anche messo in crisi i rapporti internazionali di Israele, provocando un incidente diplomatico con gli Usa.

Il presidente americano ha comunque ribadito che Israele è uno dei principali alleati degli Stati Uniti e che i legami con il paese restano forti. La visita dell’inviato Usa Mitchell dovrebbe essere riconfermata per domenica.