ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Doha si decide il futuro del tonno rosso

Lettura in corso:

A Doha si decide il futuro del tonno rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

I rappresentanti di 175 paesi riuniti in Qatar, potrebbero accogliere la proposta del Principato di Monaco per vietare totalmente il commercio internazionale del tonno rosso.

Le discussioni si tengono in occasione del Cites, la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione. Una decina di paesi sostengono Monaco, oltre agli Usa e all’Unione Europea. Quest’ultima propende però per misure di protezione dei pescatori locali:

-“E’ un disastro. Faccio il pescatore da 36 anni. Ne ho 52 e faccio questo mestiere da quando ero bambino. Non posso neppure pensare di smettere. Lotteremo per mantenere quello che abbiamo, perché non abbiamo altro. Dove possiamo andare?”
-“La verità è che c‘è molta incertezza tra i colleghi perché il nostro futuro sarà deciso a Doha. Noi speriamo che blocchino le flotte industriali e che lascino lavorare tranquilli i pescatori tradizionali, che ci lascino continuare la mattanza, che è il male minore per la specie”.

Il Giappone, maggior importatore di tonno mondiale, chiede che si blocchi la pesca di questa specie e non solo la commercializazzione internazionale. Ogni anno i giapponesi consumano 15 mila tonnellate di tonno rosso importato sotto forma di sushi e sashimi.