ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E' stata l'Eta a uccidere il brigadiere francese

Lettura in corso:

E' stata l'Eta a uccidere il brigadiere francese

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità francesi e spagnole non hanno più dubbi sulle responsabilità dell’omicidio del poliziotto francese, mentre gli inquirenti cercano il commando di sette-otto persone cui si attribuisce il crimine.

Jean-Serge Nérin, 52 anni, 4 figli, è stato raggiunto da un proiettile al torace nei pressi di un deposito per la vendita di auto usate. Un controllo per un sospetto furto d’auto gli è costato la vita.

“Le sole prove che possiamo avere, dice un portavoce della polizia francese, sono le testimonianze sul momento della sparatoria. C‘è chi ha sentito parlare in basco”.

La sola persona fermata si è identificata come Joseba Fernández Aspurz, alias “El Guindi”. Il presidente francese Sarkozy ha chiesto che i responsabili vengano puniti severamente, come il premier spagnolo Zapatero:

“Queste condoglianze sono una condanna radicale, ancora una volta, contro quest’azione criminale del gruppo terrorista dell’Eta. Voglio inoltre esprimere la mia solidarietà e la mia riconoscenza alla Francia, ai poliziotti francesi e al governo francese”.

Dall’inizio dell’anno sette membri dell’Eta sono stati arrestati in Francia, tra cui il mese scorso Ibon Gogeascoechea, considerato uno dei leader del gruppo separatista basco, latitante dal ’97.