ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, elezioni amministrative a rischio astensionismo

Lettura in corso:

Francia, elezioni amministrative a rischio astensionismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Elezioni regionali francesi banco di prova per le prossime presidenziali. Sono viste così in Francia le elezioni amministrative, il primo turno si è aperto oggi.
Il partito del presidente Sarkozy, l’Unione per il Movimento Popolare, è dato per sfavorito, ma il vero vincitore potrebbe essere l’astensionismo. In base ai sodaggi i sostenitori delusi del presidente potrebbero scegliere di non recarsi alle urne.
Punta alla vittoria l’opposizione guidata dalla formazione da Martine Aubry, in molte regioni già fin dal primo turno.

I 44 milioni di elettori sono chiamati a rinnovare 26 consigli regionali per quattro anni e a designare 1880 consiglieri.

I socialisti governano 24 regioni dal 2004 quando strapparono all’Ump la guida di 12 consigli amministrativi. Per fare en plein mancarono solo Alsazia e Corsica.
I risultati di queste consultazioni potrebbero modificare gli equilibri all’interno dei due schieramenti anche se Sarkozy ha escluso rimpasti ministeriali in caso di sconfitta. Il partito socialista beneficierebbe nel secondo turno del 21 marzo dell’alleanza dei verdi che i sondaggi danno tra il 12 e il 14% dei consensi.

Se solitamente le elezioni a metà mandato favoriscono la maggioranza di governo per la Francia potrebbero rappresentare un duro smacco.