ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco militare russo: polemiche in Georgia per falso allarme in tv

Lettura in corso:

Attacco militare russo: polemiche in Georgia per falso allarme in tv

Dimensioni di testo Aa Aa

“La Russia ha invaso la Georgia e proceduto all’assassinio del presidente Mikhail Saakashvili. L’intervento dei carri armati di Mosca è stato accompagnato da quello dell’aviazione”. Un clamoroso falso diffuso dalla tv georgiana Imedi, che richiama alla memoria l’allarme scatenato nel 1938 da Orson Welles con il celebre annuncio radiofonico dello sbarco alieno.
Svenimenti e panico fra la popolazione, che si è riversata in strada e ha intasato i centralini della polizia, per poi andare a reclamare davanti alla sede della tv.
“Rispondetemi – grida indignata una donna – ditemi come è stato possibile fare una cosa del genere. La trovo disgustosa”. “Quando la situazione è già tesa – replica un altro cittadino -, scherzare con temi così delicati è davvero criminale. Di atti del genere dovrebbero rispondere davanti a una corte”.
Nel lancio del servizio, la tv aveva specificato che si trattava di una “simulazione di eventi possibili”. Un’introduzione sfuggita però anche a una radio e all’agenzia russa Interfax, che hanno rilanciato la notizia. Evidentemente ancora troppo viva, da una parte e dall’altra, la memoria dell’intervento militare dell’agosto 2008, con cui Mosca ha risposto all’invasione georgiana dell’Ossezia del Sud.