ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ondata di scioperi in Francia

Lettura in corso:

Ondata di scioperi in Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

A due giorni dalla prima tornata delle regionali in Francia, il Paese sciopera. Dalla sanità all’istruzione, fino alla nettezza urbana, migliaia di lavoratori hanno protestato in tutto il Paese. A partire da Parigi, infermieri e altri assistenti ospedalieri hanno manifestato contro una ristrutturazione che dovrebbe portare alla soppressione di circa 4.000 posti di lavoro entro il 2012 solo nella capitale.

Alla periferia di Parigi, insegnanti e genitori occupano il liceo di Ivry Sur Seine. Una delle tante iniziative di protesta contro soppressione di posti di lavoro e peggioramento della qualità dell’insegnamento. L’agitazione riguarda soprattutto l’insegnamento secondario. Secondo i sindacati avrebbe aderito il 50 percento del corpo docenti. Il 13 percento secondo il ministero dell’Istruzione.

Problemi anche nella nettezza urbana, in particolare a Marsiglia. La città produce circa 8.000 tonnellate di spazzatura al giorno e, mentre gli addetti scioperano, qualcuno fa festa, come i tanti topolini che “passeggiano” tra le montagne di rifiuti. E domenica il Paese vota per le regionali, in un’elezione che vede il presidente Sarkozy in difficoltà.