ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I Greci tornano alla normalità tra dubbi e scetticismo

Lettura in corso:

I Greci tornano alla normalità tra dubbi e scetticismo

Dimensioni di testo Aa Aa

É una calma apparente quella che torna in Grecia all’indomani della manifestazione che ha mobilitato il paese. Il ritorno alla normalità potrebbe subire un arresto per nuove proteste annunciate dai sindacati. I greci non sembrano essere pronti al piano di austerità avviato dal governo che punta ad abbassare l’esorbitante decicit pubblico, nel 2009 al 12,7% del pil, per risanare l’economia del paese. Tra i cittadini prevale lo scetticismo anche rispetto all’efficacia delle proteste.

“Non ci sono stati risultati. La mobilitazione non ha portato a nulla. io sono un pensionato e ho partecipato alle manifestazioni ieri e lo rifarò, ma vedo che non è successo niente”.

“Non è accaduto niente dopo essere scesi in piazza per le proteste e le dimostazioni. Sono inutili”.

Il leader del grande sindacato del settore privato ha annunciato che gli scioperi continueranno al fine di bloccare i provvedimenti bollati come “ingiusti, antisociali e contrari allo sviluppo”. Le misure del governo prevedono il congelamento delle pensioni, l’aumento delle tasse e la riduzione degli stipendi dei dipendenti pubblici. Sono più di due milioni le persone che ieri hanno incrociato le braccia.