ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eads: deficit di 763 milioni

Lettura in corso:

Eads: deficit di 763 milioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Tempi duri per Eads. Dopo aver rinunciato alla gara lanciata dal Pentagono per il rinnovo della flotta di aerei cisterna dell’aereonautica americnao, il gruppo di controllo di Airbus chiude i conti in profondo deficit: 763 milioni contro un utile di 1,57 miliardi di euro realizzati nell’esercizio precedente. Il fatturato complessivo del primo gruppo aereonautico europeo è in lieve calo: meno 1,2% nei confronti del bliancio 2008 pari a 42,8 miliardi di euro. Agli azionisti di Eads non distribuirà alcun dividendo.

Ma per il presidente di Eads, il francese Louis Gallois le previsioni per il 2010 non sono cosi negative

“Siamo stati in grado di consegnare 498 apparecchi nel 2009: voglio congratularmi con Airbus per il metodo di lavoro. Credo che nessuno in questa stanza si aspettasse una tale cifra, 498 aerei venduti, all’inizio dell’anno “

Sui conti di Eads hanno pesanto due fattori: le penali per le mancate consegne a tempo dell’A 380, in tutto 240 milioni di euro, e soprattutto i costi aggiuntivi per i ritardi dell’areo militare A 400m. In tutto oltre ai 2,4 miliardi di euro accantonati nei precedenti esercizi bisogna aggiungere 1,8 miliardi di euro nei conti relativi al 2009.