ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Miliband davanti alla Commissione per l'Iraq

Lettura in corso:

Miliband davanti alla Commissione per l'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Ultima udienza per un politico davanti alla commissione britannica sull’Iraq prima delle elezioni di primavera. È toccato al ministro degli esteri David Miliband, in carica dal 2007, rispondere alle domande sulla decisione del governo di partecipare all’invasione del 2003.

Miliband ha sostenuto che il Regno Unito deve continuare, anche in futuro, a svolgere un ruolo di primo piano nello scacchiere internazionale, nonostante i prevedibili tagli alle risorse.

Venerdì scorso era stato il premier Gordon Brown a testimoniare davanti alla commissione. Il giorno dopo si era recato in visita in Afghanistan, tra le critiche dell’opposizione che ha giudicato il gesto come “opportunismo politico”.

E altre critiche piovono su Downing Street per la decisione di impedire ai giornalisti l’accesso alle fonti militari in Afghanistan fino allo svolgimento delle elezioni politiche, che probabilmente si terranno il sei maggio. Un atto bollato dall’opposizione come un “blackout della verità” per impedire il diffondersi di notizie negative per il governo.