ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni irachene: affluenza elevata nonostante le bombe

Lettura in corso:

Elezioni irachene: affluenza elevata nonostante le bombe

Dimensioni di testo Aa Aa

Milioni di schede testimoniano l’affluenza massiccia alle legislative irachene. Gli elettori hanno fatto la coda alle urne nonostante le bombe e gli attentati che hanno causato la morte di 38 persone in tutto il paese.

Le regioni sunnite che avevano boicottato lo scrutinio nel 2005 questa volta hanno votato più di quelle sciite. Il tasso di partecipazione varia dal 48 a 70%.

“Queste elezioni provano la sconfitta del terrorismo e la vittoria della volontà del popolo” ha dichiarato il premier Nuri Al Maliki.

La comunità internazionale si è complimentata per il coraggio degli elettori di queste consultazioni definite dall’Onu piuttosto trasparenti. Il presidente americano Obama ha comunque dichiarato che l’Iraq ha davanti a sé ancora “giorni difficili”.

Nonostante centinaia di migliaia di militari siano stati dispiegati per proteggere i seggi elettorali, una settantina di tiri di mortaio hanno colpito principalmente i quartieri sunniti della capitale.