ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bigelow, la prima donna regista da Oscar

Lettura in corso:

Bigelow, la prima donna regista da Oscar

Dimensioni di testo Aa Aa

Con Kathryn Bigelow, gli Oscar entrano nella storia. Per la prima volta la prestigiosa statuetta per la miglior regia va a una donna. Con “The Hurt Locker”, la Bigelow ha rubato la scena all’ex marito James Cameron, che con Avatar si deve accontentare di premi più tecnici e del successo al botteghino. A partire da miglior regia e miglior film la pellicola – che racconta degli artificieri statunitensi in Iraq – ha conquistato sei statuette.

Grazie all’interpretazione in “The Blind Side”, Sandra Bullock a Los Angeles è la miglior interprete femminile e ottiene un’importante rivincita su quanti la davano ormai per spacciata e sul premio come peggior attrice ricevuto nella stessa serata agli irriverenti Golden Raspberry Awards. Miglior attore è Jeff Bridges. In “Crazy Heart” interpreta un cantante country alcolizzato. “El Secreto de sus ojos”, il thriller dell’argentino Juan José Campanella vince a sorpresa nella categoria miglior film straniero, sconfiggendo il cinema europeo.