ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via a Bruxelles processo contro presunti memebri di al Qaida

Lettura in corso:

Al via a Bruxelles processo contro presunti memebri di al Qaida

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono accusati di avere reclutato jihadisti e di avere progettato attentati terroristici. È iniziato in Belgio il processo a nove presunti membri di una cellula al Qaida. Se condannati, rischiano fino a 10 anni di carcere. Due degli imputati sono giudicati in contumacia. Figura centrale del gruppo, Malika el Aroud, belga di origine marocchina, considerata l’ispiratrice della Jihad, propugnata attraverso il web. 50 anni, è la vedova di Abdessatar Daman, uno dei sue presunti assassini del comandante Massoud.

Il Leader dell’Alleanda del Nord e combattente contro i taleban – venne ucciso nel 2001, due giorni prima dell’undici settembre. La donna ha sempre respinto ogni accusa. Fu arrestata nel 2008 in Belgio, insieme agli altri presunti membri dell’organizzazione terroristica. L’ondata di arresti avvenne a dicembre tra Bruxelles e Liegi, pochi giorni prima di un vertice dell’Unione europea in programma nella capitale belga. Il timore era quello di un attentato imminente.