ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Francia ricorda le vittime di Xynthia

Lettura in corso:

La Francia ricorda le vittime di Xynthia

Dimensioni di testo Aa Aa

Cerimonia di suffragio a Luçon, nella Francia occidentale, per le vittime della tempesta Xynthia. Il primo ministro François Fillon era fra le 2 mila persone che hanno affollato la cattedrale per ricordare quella notte di angoscia, di silenzio e di freddo, come l’ha definita il vescovo nella sua omelia.

Domenica scorsa un mix composto da venti fino a 150 km orari, forti piogge e alta marea ha causato le inondazioni che hanno sommerso interi quartieri: 53 persone hanno perso la vita.

Dopo il momento del lutto giunge l’ora dei bilanci e dei perché. Si parla di un costo di almeno un miliardo di euro. Diverse dighe litoranee sono andate distrutte e dovranno essere ricostruite. E il governo sta pensando di rendere più rigide le regole urbanistiche, per impedire la costruzione di case in zone potenzialmente inondabili.