ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atene, proteste e disordini contro piano anti-crisi

Lettura in corso:

Atene, proteste e disordini contro piano anti-crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

La rabbia degli ateniesi contro l’Europa. La tensione sociale esplode in Grecia dopo l’annuncio delle misure anti-crisi da parte dal Premier Georges Papandreou.

La capitale è stata teatro di scontri tra manifestanti della sinistra e forze dell’ordine. Ma marce di protesta si sono tenute anche a Salonicco e in altre città della penisola.

Hans Werner Sinn, economista tedesco oggi Presidente dell’Institute for Economic Research (Ifo)dell’Università di Monaco, analizza le possibili soluzioni perché Atene eviti la bancarotta:

“Possiamo intervenire continuando a fare regali alla Grecia ogni anno oppure chiedere al Paese di svalutare la moneta. Una svalutazione può essere fatta restando nell’eurozona, tagliando salari e spese. Ma è la via maestra per disordini e rivolte”.

E cominciano per il Premier greco gli incontri cruciali per capire se l’Europa possa e voglia intervenire. Oggi in Lussemburgo con il Presidente dell’Eurogruppo, il Premier Jean-Claude Juncker, domani a Berlino con il Cancelliere Angela Merkel. E per capire se il ricorso all’Fmi è ancora evitabile. In ballo c‘è anche la capacità delle istituzioni europee di far fronte alla crisi autonomamente.