ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'estrema destra di Wilders avanza nei Paesi Bassi

Lettura in corso:

L'estrema destra di Wilders avanza nei Paesi Bassi

Dimensioni di testo Aa Aa

Perdono i principali partiti, avanza l’estrema destra di Geert Wilders. A tre mesi dalle legislative, le elezioni amministrative di ieri nei Paesi Bassi sono state un vero e proprio test nazionale. Con il suo Partito della Libertà, Wilders ha conquistato Almere, vicino ad Amsterdam, ed è giunto secondo all’Aja: “Sono felice. Ora che abbiamo ricevuto il mandato cercheremo di lavorare – ha detto Wilders a seggi chiusi, sotto scorta per le minacce di morte ricevute a causa delle sue idee, considerate estremiste.

I Cristiano Democratici del premier Jan Peter Balkennde restano primi, ma perdono punti. E si profila l’ipotesi di dovere andare al governo con chi paragona l’Islam al fascismo e il Corano al “Mein Kampf” di Hitler. Il 9 giugno i Paesi Bassi vanno al voto anticipato, dopo la caduta – sulla missione in Afghanistan – del governo di centro-sinistra di Balkenende. Alle europee di giugno 2009 il partito di Wilders risultò il secondo del Paese. Un anno dopo, potrebbe diventare indispendabile per una coalizione forte per guidare i Paesi Bassi.