ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la Timoshenko sfiduciata parte per le ferie

Lettura in corso:

Ucraina: la Timoshenko sfiduciata parte per le ferie

Dimensioni di testo Aa Aa

Yulia Timoshenko lascia il governo nelle mani del suo vice e va in vacanza.
La decisione del primo ministro ucraino è arrivata poche ore dopo la mozione di sfiducia contro il suo esecutivo approvata dalla Rada, il parlamento di Kiev, con 243 favorevoli voti su 450.

Prima del voto la premier aveva dichiarato:
“Se oggi sarà approvata la richiesta di dimissioni del mio governo, in quel preciso istante, mi dimetterò e la mia parte politica passerà all’opposizione”.

Una promessa che, almeno per il momento, la Timoshenko non ha mantenuto. Secondo la costituzione un governo deve restare in carica fino all’insediamento del successivo.

Il neo presidente Viktor Yanukovich ora deve formare una nuova coalizione di governo. Il capo di Stato ha trenta giorni di tempo per trovare un accordo e altri trenta giorni per varare il nuovo esecutivo. Altrimenti dovrà sciogliere il parlamento e indire nuove elezioni.