ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riprende all'Aja il processo contro Karadzic, in aula l'ex leader serbo-bosniaco

Lettura in corso:

Riprende all'Aja il processo contro Karadzic, in aula l'ex leader serbo-bosniaco

Dimensioni di testo Aa Aa

È ripreso davanti al Tribunale penale internazionale dell’Aja il processo contro Radovan Karadzic alla presenza dell’imputato che finora aveva boicottato il processo.
 
L’ex capo dei serbi di Bosnia espone oggi e domani la sua linea difensiva. È accusato di crimini di guerra e contro l’umanità e di genocidio commessi durante la guerra di Bosnia tra il 1992 e il 1995. Aprendo la sua deposizione Karadzic ha detto che difenderà una causa che era “giusta e sacra”.
 
Tra i crimini a lui imputati l’assedio di Sarajevo che durò 43 mesi e fece diecimila morti e il massacro di Srebrenica nel luglio del 1995 quando furono uccisi 8000 musulmani e deportate donne e bambini.
L’obiettivo dell’ex presidente dell’autoproclamata Repubblica Srpska secondo i giudici dell’Aja era scacciare i musulmani e i croati di Bosnia dal territorio rivendicato dai serbi di Bosnia in Bosnia Erzegovina per creare una “Grande Serbia”.
 
Karadzic, 64 anni, è stato arrestato a Belgrado il 21 luglio 2008 dopo quasi 13 anni di latitanza.