ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cile in ginocchio per un violentissimo sisma

Lettura in corso:

Cile in ginocchio per un violentissimo sisma

Dimensioni di testo Aa Aa

Terremoto in Cile, il piú potente da oltre cento anni: 8,8 gradi della scala Richter che hanno messo in ginocchio il centro e il sud del paese.

La terra ha tremato violentemente in piena notte, con epicentro nel Pacifico, a nord nord est di Conception, a 500 chilometri dalla capitale Santiago.

Un primo bilancio parla di centinaia di vittime, sarebbero in grave difficoltà due milioni di persone.

“Stavo cercando di salvarlo”, testimonia una donna, “quando un pezzo di muro è crollato, schiacciandomi al suolo e bloccandomi le gambe sotto il letto. Sono riuscita a creare un’apertura tra le macerie, attraverso la quale i soccorritori mi hanno tirata fuori”.

Le comunicazioni sono interrotte, manca l’elettricità, i ponti sono crollati, le strade inutilizzabili: condizioni che rendono ardui i soccorsi.

Mentre si comincia a delineare l’entità dei danni materiali, limitati comunque dal rispetto delle leggi antisismiche nelle costruzioni, parte la gara di solidarietà internazionale: la Commissione europea ha dato l’ok per un finanziamento di 3 milioni di euro in aiuti di prima necessità, la banca mondiale e il fondo monetario internazionale daranno subito il loro contributo.